In scena a Siena l’eccellenza della trapiantologia italiana

Nuove strategie terapeutiche, metodiche diagnostiche e promozione della cultura della donazione

Nuove strategie terapeutiche, metodiche diagnostiche ma anche promozione della cultura della donazione.

Sono alcuni dei temi affrontati nel corso del 38esimo Congresso nazionale della Società italiana trapianti d’organo http://www.congressosito.it/ che si è tenuto a Siena tra il 24 e il 26 settembre.

Nella tre giorni si sono avvicendati numerosi esperti che hanno fatto il punto sulla rete trapiantologica italiana da cui emerge l’eccellenza delle strutture coinvolte.

Con oltre 2800 trapianti, l’Italia si pone al terzo posto in Europa per numero di interventi dopo Spagna e Francia con una percentuale di sopravvivenza del paziente che nel caso dei trapianti di rene supera il 96%.

foto per news